I Colli Berici sono una grande palestra per l'escursionismo in tutte le sue forme, su uno sfondo naturale gradevolmente mosso, ricco di elementi storici e di peculiarità paesaggistiche. Questi morbidi rilievi sono distribuiti su un'area grosso modo romboidale, con diagonali di 24 km tra Vicenza e Orgiano, e di 20 km tra Lonigo e Longare. La natura del rilievo è per lo più calcarea, e a ciò si deve tanto la ricchezza di cavità carsiche e la conseguente scarsità di acque superficiali, quanto il carattere prevalente della vegetazione.
I boschi sono composti per lo più da roverella e carpino nero, che nelle esposizioni più calde lasciano spazio a una macchia mediterranea con siliquastro, terebinto e marruca. Nelle zone libere si stende il prato arido con una flora erbacea molto caratteristica, impreziosita da orchidee spontanee e da specie termofile come la sorprendente pulsatilla, e dove questa vegetazione è stata rimossa hanno trovato spazio la vite e l'ulivo. Nello scenario calcareo dei Berici non mancano però inserti di rocce scure di origine vulcanica, alle quali corrisponde la presenza del castagno.
La vertiginosa rupe di Lumignano rimane a ricordare le stazioni di calcari compatti di scogliera corallina formatasi nell'era geologica in cui solo le cime dei Colli emergevano dal mare che copriva l'area tra le Alpi e gli Appennini. È questo il teatro in cui si dipana la rete dei 20 sentieri naturalistici che sono andati ad aggiungersi alla storica rete di collegamento fra paesi e frazioni.

I Colli Berici si esplorano per lo più a piedi e in bicicletta, con una gradualità d'impegno che soddisfa tutte le aspettative: dal nordic walking al trekking, dal cicloturismo alla mountain bike, estendendo la maggior parte delle proposte anche al cavallo. Da segnalare, in particolare, la pista ciclabile Riviera Berica, che ricalca il tracciato ferroviario dismesso da Vicenza a Noventa.
Per gli amanti degli sport estremi c'è la palestra di roccia di Lumignano, di richiamo internazionale, con oltre 70 vie di arrampicata sullo sfondo di un pittoresco anfiteatro naturale.
Infine, in quel di Brendola, il Golf Club Colli Berici offre 18 buche disegnate nel mosso scenario collinare.

 

(testi tratti da Touring Club Italiano)

Logo veneto.eu